Emicrania e piante officinali

cefalea

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’emicrania è un disturbo invalidante che influisce negativamente sulla qualità della vita. Per ridurre la frequenza e la gravità degli attacchi si utilizzano come profilassi diversi farmaci che presentano tuttavia degli effetti collaterali indesiderati.

Nella medicina tradizionale iraniana, il frutto del coriandolo (Coriandrum sativum) e i fiori di rosa damascena e viola (Viola odorata) sono utilizzati contro il mal di testa.

Lo studio randomizzato

A partire da questo impiego tradizionale un team di ricercatori ha condotto uno studio randomizzato in doppio cieco, controllato con placebo per valutare l’effetto di una miscela di coriandolo, rosa damascena e viola (CRV) su frequenza, durata e gravità dell’emicrania.

Vi hanno partecipato 88 soggetti (età compresa tra 15 e 45 anni) con diagnosi di cefalea emicranica (con o senza aura) formulata secondo i criteri della International Headache Society (IHS) e visitati presso la Clinica universitaria della città iraniana di Kerman.

I pazienti inclusi nello studio avevano avuto ≥ 4 emicranie negli ultimi tre mesi. I campioni della droga sono stati polverizzati, miscelati 1: 1: 1 per la preparazione di capsule da 500 mg.

I partecipanti hanno assunto quotidianamente 3 capsule da 500 mg contenenti CRV o un placebo (amido) per quattro settimane; tutti hanno ricevuto anche 20 mg del farmaco propranololo 2 volte al giorno (40 mg/die). A inizio studio i partecipanti hanno riportato frequenza media, durata e gravità media del mal di testa negli ultimi tre mesi su una scala analogica visiva (VAS). Durante il periodo di studio, la frequenza, la durata e la gravità dell’emicrania sono state registrate su moduli prestampati. Alla fine della seconda e della quarta settimana, i pazienti sono stati visitati dal neurologo, che ha esaminato i moduli e registrato gli eventuali effetti avversi.

I risultati

Due soggetti (1 per ciascun gruppo) hanno abbandonato il trial che è stato completato da 86 persone (43 per ciascun gruppo); le caratteristiche di base dei due gruppi erano simili. Rispetto al placebo, il gruppo CRV ha mostrato un calo significativo di durata, frequenza e gravità dell’emicrania a 2 (p = 0,007, P <0,001 e P <0,001, rispettivamente) e 4 settimane (P <0,001 per tutti i parametri).

Gli autori concludono che la combinazione di viola, rosa damascena e coriandolo riduce la durata, la frequenza e la gravità dell’emicrania. Fra le limitazioni dello studio si includono la breve durata e la mancanza di follow-up dopo l’intervento.

Gli autori raccomandano di realizzare in futuro studi di durata più lunga, con un campione più numeroso e un follow-up più lungo per confermare i risultati di questo studio pilota.

Fonte: Kamali M, Seifadini R, Kamali H, Mehrabani M, Jahani Y, Tajadini H. Efficacy of combination of Viola odorata, Rosa damascena and Coriandrum sativum in prevention of migraine attacks: a randomized, double blind, placebo- controlled clinical trial. Electron Physician. 2018;10(3):6430-6438. doi: 10.19082/6430.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here