Azione ansiolitica dell’aromaterapia nel travaglio

ansia e parto

 

 

 

 

 

 

L’ansia è una delle reazioni psicologiche più comuni tra le donne durante la fase del travaglio. Questa revisione sistematica ha valutato e sintetizzato le evidenze cliniche degli effetti ansiolitici dell’aromaterapia durante la prima fase del travaglio.

È stata condotta a tal fine una ricerca sulle banche dati elettroniche Cochrane Library, MEDLINE/PubMed, Scopus, CINAHL, SID, Iran Doc, ProQuest e Google Scholar fino al 10 settembre 2017.

Il rischio di parzialità degli studi inclusi è stato valutato utilizzando lo strumento “Risk of bias” della Cochrane Collaboration. Sono stati individuati in totale 14 lavori pubblicati e 2 non pubblicati che rispondevano ai criteri di inclusione; gli studi erano stati condotti in Iran, Egitto, Corea e Italia.

Gli oli essenziali utilizzati erano l’OE di lavanda (5 studi), Rosa damascena, Salvia sclarea, e incenso (3 articoli), camomilla, arancio amaro, arancio dolce e menta piperita (2 articoli), mandarino, gelsomino e chiodi di garofano (1 articolo).

La maggior parte degli studi ha indicato un effetto positivo dell’aromaterapia sulla riduzione dell’ansia della donna durante la prima fase del travaglio.

Sulla base di questi risultati gli Autori concludono che l’aromaterapia può essere utilizzata come terapia complementare per ridurre l’ansia durante la prima fase del travaglio, suggerendo di realizzare in questo campo ulteriori studi con un rigoroso disegno sperimentale.

 

Fonte: Ghiasi A, Bagheri L, Haseli A. A Systematic Review on the Anxiolytic Effect of Aromatherapy during the First Stage of Labor. J Caring Sci. 2019 Mar 1;8(1):51-60.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here