Mirtilli, antociani e salute vascolare

mirtilli

 

 

 

 

 

 

Sembra che le sostanze fitochimiche responsabili dell’intenso colore dei mirtilli possano avere un ruolo nella riduzione dei livelli di pressione sanguigna. Lo ipotizza un recente studio che ha utilizzato tecniche metabolomiche e nutrigenomiche.

I ricercatori del King’s College London hanno riscontrato un miglioramento della funzione dei vasi sanguigni e una diminuzione della pressione sistolica nei partecipanti allo studio che consumavano giornalmente una bevanda contenente 200 grammi grammi di frutta per un mese.

Avendo osservato risultati simili in studi precedenti, si è ipotizzato che questo effetto fosse correlato agli antociani, dei quali gli effetti a livello vascolare sono stati ben documentati.

I mirtilli sono una fonte importante di composti fenolici (tra cui flavonoidi, acidi fenolici e stilbeni), noti per l’elevata capacità antiossidante che sta dimostrando benefici promettenti per la salute vascolare.

Allo studio hanno partecipato a 40 volontari sani, che hanno assunto in modo casuale ogni giorno una bevanda contenente 200 g di mirtilli o una bevanda di controllo simile per un mese.
I ricercatori hanno controllato parametri ematici, i valori della pressione arteriosa e la dilatazione flusso-mediata (FMD) dell’arteria brachiale, ritenuta un marker affidabile per il rischio di malattie cardiovascolari.

Nella seconda parte della ricerca, il gruppo di ricerca ha esaminato gli effetti di una bevanda a base di mirtilli contro campioni di antociani purificati e bevande di controllo che contenevano livelli simili di fibre, minerali o vitamine presenti anche nei mirtilli.

I risultati dello studio hanno mostrato che gli effetti sulla funzione endoteliale sono stati osservati solo due ore dopo il consumo di bevande ai mirtilli e sono stati mantenuti per un mese anche dopo il digiuno notturno. Durante il periodo di studio la pressione arteriosa si è ridotta di 5 mmHg, un risultato paragonabile a quello ottenuto con i farmaci antipertensivi; rilevati anche miglioramenti nella funzione endoteliale.

“I nostri risultati identificano i metaboliti degli antociani come principali mediatori della bioattività vascolare dei mirtilli e dei cambiamenti dei programmi dei geni cellulari”.

 

Fonte: Ana Rodriguez-Mateos et al. Circulating anthocyanin metabolites mediate vascular benefits of blueberries: insights from randomized controlled trials, metabolomics, and nutrigenomics. The Journals of Gerontology​Published online:  doi.org/10.1093/gerona/glz047​​

.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here