Composti naturali con proprietà chemiopreventive

tumore del colon-rettoIl tumore del colon-retto è una delle principali cause di morte e il terzo tipo di tumore maggiormente diagnosticato in tutto il mondo. È più comune tra persone di entrambi i sessi sopra i 50 anni; i fattori di rischio includono fumo, alcol, dieta, sedentarietà, fattori genetici, alterazioni del microbiota intestinale e patologie associate (diabete, obesità, malattie infiammatorie croniche intestinali).

Una recente rassegna realizzata in Romania, e disponibile in open access, ha esaminato in dettaglio le proprietà chemiopreventive di alcuni composti presenti in alimenti e piante – fra questi composti fenolici, carotenoidi, iridoidi, composti azotati e organosolforati, fitosteroli, acidi grassi polinsaturi e fibre alimentari – contro questa grave neoplasia. La rassegna ha incluso i risultati della ricerca più recente, concentrandosi su studi in vitro, su animali da laboratorio e studi clinici che hanno analizzato il ruolo di prevenzione dei suddetti composti. Ad esempio, uno degli studi citati ha mostrato che la somministrazione di un estratto secco di mirtillo, con una concentrazione di antociani al 36%, ha determinato una ridotta proliferazione delle cellule tumorali in individui con questa neoplasia.

Le proprietà chemiopreventive dei composti presi in considerazione implicano molteplici meccanismi d’azione molecolari e biochimici, fra cui l’inibizione della crescita cellulare e dei processi di oncogenesi, inibizione dell’angiogenesi, apoptosi, interazione con il microbiota intestinale, regolazione delle vie di trasduzione del segnale cellulare ecc. La revisione ha evidenziato anche la biodisponibilità dei composti naturali, bassa ad esempio per la curcumina, il loro effetto di protezione sinergico e l’associazione con le terapie convenzionali.

I composti naturali – concludono i ricercatori – possono esercitare un’azione anti-tumorale grazie alla loro capacità antiossidante e di inibizione della crescita cellulare, alla capacità di innescare l’apoptosi delle cellule tumorali o di modulare la cascata metastatica.

L’utilizzo di composti bioattivi naturali potrebbe infine alleviare alcuni degli effetti collaterali di chemio- e/o radioterapia, quali diarrea, cardiotossicità, nefrotossicità, epatotossicità ecc.

 

Fonte: Costea T, Hudiță A, Ciolac OA, Gălățeanu B, Ginghină O, Costache M, Ganea C, Mocanu MM. Chemoprevention of Colorectal Cancer by Dietary Compounds. Int J Mol Sci. 2018 Nov 28;19(12).

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here