Benefici dello zafferano sulla sindrome metabolica

zafferanoLe proteine da shock termico (HSP; heat shock proteins) sono sintetizzate nelle cellule quando queste sono esposte ad elevate temperature o altre forme di stress e hanno lo scopo di proteggere le proteine cellulari esposte a danno, ma in condizioni particolari una prolungata esposizione a HSP può essere indicativa e/o causa di varie condizioni patologiche. Infatti, livelli elevati di HSP sono risultati collegati – fra l’altro – a più elevati livelli di infiammazione e a un più elevato rischio di sindrome metabolica, un importante fattore di rischio cardiovascolare. Studi recenti hanno evidenziato una serie di potenzialità dei costituenti dello zafferano nel trattamento dell’aterosclerosi. Gli autori di questa sperimentazione hanno realizzato uno studio clinico finalizzato a testare gli effetti dello zafferano sui titoli anticorpali HSP in pazienti con sindrome metabolica. Si è trattato di uno studio clinico randomizzato e controllato verso placebo della durata di 12 settimane che ha coinvolto 105 persone con sindrome metabolica che sono state assegnati random a uno dei tre gruppi sperimentali: il gruppo attivo ha assunto 100 mg/die di zafferano in capsule; il gruppo di controllo placebo ha assunto capsule placebo e il gruppo di controllo senza placebo non ha assunto nulla. Gli anticorpi contro le proteine da shock termico 27, 60, 65 e 70 sono stati determinati in tutti i pazienti prima (settimana 0), durante (alla settimane 6) e dopo la conclusione del trattamento (alla settimana 12). Alla settimana 12 lo zafferano ha prodotto una diminuzione significativa dei livelli di AntiHSP27 e AntiHSP70. Ricerche sperimentali hanno collegato livelli anomali di HSP27 e HSP70 all’aterosclerosi e alla sindrome metabolica. Gli autori della sperimentazione sottolineano il fatto che lo zafferano è stato in grado di ridurre i livelli di marcatori di autoimmunità in pazienti con sindrome metabolica; ritengono inoltre che questi risultati possano in parte spiegare i benefici segnalati per lo zafferano ed essere indicativi dei potenziali benefici di questo rimedio.

Shemshian M, Mousavi SH, Norouzy A, Kermani T, Moghiman T, Sadeghi A, et al. Saffron in metabolic syndrome: Its effects on antibody titers to heat-shock proteins 27, 60, 65 and 70. J Complement Integr Med 2014, Mar;11(1):43-9.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.