Cimicifuga e dolorabilità al seno in menopausa

La Cimicifuga (Actaea racemosa, famiglia delle Ranunculaceae) è una pianta erbacea perenne che, a completa fioritura, può raggiungere circa due metri di altezza. È tipica delle zone parzialmente soleggiate e umide del Nord America, dove era utilizzata dai nativi per trattare disturbi ginecologici e anche in caso di morsi di serpente. Il nome deriva dal fatto che il suo forte odore allontana le cimici.

Generalmente trova indicazione nella pre-menopausa e nella menopausa, riducendone i disturbi tipici sia neurovegetativi, come vampate di calore, sudorazioni, palpitazioni ecc., sia quelli della sfera psichica, quali nervosismo e irritabilità e disturbi del sonno.

Uno studio clinico prospettico, randomizzato e controllato condotto da ricercatori cinesi ha comparato l’effetto di un estratto di Cimicifuga e diverse terapie ormonali sulla dolorabilità al seno in donne in menopausa precoce.

La ricerca ha riguardato 96 donne in post-menopausa che sono state assegnate in modo casuale a tre gruppi: il gruppo A ha ricevuto 1 mg al giorno di estradiolo valerato più 4 mg al giorno di medrossiprogesterone acetato nei giorni 19-30; il gruppo B ha ricevuto 1 mg/die di estradiolo valerato più 100 mg/die di progesterone micronizzato nei giorni 19-30. Infine il gruppo C ha ricevuto l’estratto di Cimicifuga, 1 compressa al giorno (contenente 33,3 mg di estratto), 3 volte al giorno.

Per valutare il sintomo di dolorabilità mammaria sono stati utilizzati un diario giornaliero del dolore e una scala di valutazione numerica.

Dopo un trattamento di 6 mesi, l’incidenza totale del dolore al seno nei gruppi A e B era significativamente più alta di quella nel gruppo C (p <.05). La durata (quotidiana) del dolore al seno diminuiva ogni mese nel tempo nel gruppo A e B, mentre restava costantemente bassa e senza cambiamenti significativi nel gruppo C (p> .05). L’intensità del dolore era lieve nella maggior parte delle partecipanti e non differiva tra i tre gruppi (p> .05).

La conclusione dei ricercatori è stata che in donne in post-menopausa precoce che hanno assunto un estratto di Cimicifuga per 6 mesi, l’incidenza e la durata del dolore al seno erano inferiori rispetto alle donne trattate con terapie ormonali e non cambiavano nel tempo.

 

Fonte: Wang YP, Ma D, Cheng XT, Zhang SJ et al. Comparison Of Cimicifuga foetida extract and different hormone therapies regarding in causing breast pain in early postmenopausal women. Gynecol Endocrinol. 2018 Oct 16:1-5.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here