Effetti benefici dell’aglio in pazienti ipertesi

L’ipertensione colpisce circa il 30% degli adulti in tutto il mondo. L’aglio ha la capacità di abbassare la pressione e il meccanismo d’azione sottostante risulta essere biologicamente plausibile. In questo studio sono stati valutati l’effetto dose-risposta, la tollerabilità e l’accettabilità di diverse dosi di estratto di aglio invecchiato come trattamento coadiuvante di farmaci antipertensivi già in uso in pazienti con ipertensione non controllata. Nello studio sono stati coinvolti 79 pazienti in un contesto di medicina generale, con ipertensione sistolica non controllata dai rispettivi trattamenti farmacologici. Si è trattato di uno studio clinico di dose-risposta randomizzato, in doppio cieco e controllato verso placebo della durata di 12 settimane. I partecipanti sono stati assegnati a uno dei tre gruppi sperimentali che hanno assunto 1, 2 o 4 capsule al giorno di estratto di aglio invecchiato (240, 480, 960 mg contenenti rispettivamente 0.6, 1.2, 2.4 mg di S-allilcisteina) o al gruppo placebo. La pressione arteriosa è stata valutata alle settimane 4, 8 e 12 e confrontata verso i valori di base. La tollerabilità è stata monitorata durante tutto il processo e l’accettabilità è stato valutata a 12 settimane attraverso questionario. A 12 settimane il trattamento attivo ha ridotto significativamente (verso placebo) la pressione arteriosa sistolica di 11,8 ± 5,4 mmHg nel gruppo con 2 capsule di aglio (p = 0.006), e ha raggiunto una riduzione significativa borderline con 4 capsule a 8 settimane (-7,4 ± 4,1 millimetri Hg, P = 0,07). Il trattamento con una capsula non ha determinato cambiamenti statisticamente significativi verso placebo. La tollerabilità, la compliance e l’accettabilità sono risultati elevati in tutti i gruppi in trattamento con aglio (93%). Gli autori della sperimentazione ritengono che l’estratto di aglio invecchiato possa essere un trattamento efficace e tollerabile in persone con ipertensione non controllata, che possa quindi essere considerato un trattamento coadiuvante e sicuro della terapia antipertensiva convenzionale. Ricerca realizzata da associati a: Discipline of General Practice, The University of Adelaide, Adelaide, South Australia, Australia.

 

Ried K, Frank OR, Stocks NP. Aged garlic extract reduces blood pressure in hypertensives: A dose-response trial. Eur J Clin Nutr 2013, Jan;67(1):64-70.

 

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

L’Erborista © 2018 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151